Green Carpet Competition 2018: Gilberto Calzolari tra i finalisti

La Green Carpet Talent Competition è stata creata da Eco-Age in collaborazione con Camera Nazionale della Moda italiana e prevede la partecipazione di giovani designer internazionali con la sfida di ridefinire il concetto di fashion green. Come sostiene infatti Livia Firth (Creative Director di Eco-Age) “La sostenibilità è il futuro della moda” e mai come in questo momento è importante ricordarcelo.

Tra i 5 finalisti della seconda edizione della competition, Gilberto Calzolari,  promettente stilista che ha conquistato la giuria con il suo stile dal forte contenuto etico amplificato da un’innovativa creatività.

Gilberto Calzolari ha infatti posto l’accento su una moda socialmente etica creando un look eco-sostenibile, con linee femminili, caratterizzato da una vena ironica e naif, ma sempre estremamente elegante e sartoriale. La sua creazione dall’animo “green” nasce da sacchi di juta originali del Brasile, utilizzati nel passato, prima per trasportare il caffè, dopo come barriere per arginare l’acqua dei canali – un problema sempre più frequente visti i repentini cambiamenti climatici.

Le tele di juta sono state trattate come un vero e proprio tessuto d’alta moda, montate su un corpino aderente con un drappeggio di gocce che va a creare una linea tulipano. Infine l’abito è stato foderato con mussola di cotone naturale e impreziosito da un ricamo di motivi floreali giapponesi realizzato in luminosi cristalli Swarovski, nell’esclusiva formulazione “Advanced Crystal” conforme ai più rigorosi requisiti di eco-sostenibilità.

Ad esaminare le creazioni dei designer una giuria speciale, composta da nomi importanti del segmento fashion internazionale: accanto a Livia Firth (Creative Director di Eco-Age) e Carlo Capasa (Presidente della CNMI), Edward Enninful (Editor in Chief di Vogue UK), Sara Sozzani Maino (Deputy Editor in Chief di Vogue Italia e Head of Vogue Talents), Derek Blasberg (CNN Style), Ellie Goulding (cantautrice e ambasciatrice delle Nazioni Unite), Petra Nemkova (modella e filantropa), Camille Charriere (Fashion Blogger), Hu Bing (attore), e figure chiave dell’industria moda come Kelly Wong (Lane Crawford), Nathalie Kingham (Fashion & Buying Director di MATCHESFASHION.COM), Desirée Bollier (Chair di Value Retail Management), Carmen Busquets (Luxury & Fashion Entrepreneur), Christopher Bevans (Fashion Designer & Creative Director) e Jenke Ahmed Tailly (Stylist).

Così commenta Gilberto Calzolari “Etica ed estetica sono, da sempre, i valori portanti della mia filosofia: avere l’opportunità di vederli apprezzati da una giuria di tale livello è un ulteriore incentivo per continuare a scrivere il futuro della moda all’insegna della sostenibilità

Non vediamo l’ora di scoprire il vincitore di questa edizione: l’appuntamento è al Teatro alla Scala il 23 settembre durante i Green Carpet Fashion Awards 2018 a chiusura della fashion week milanese. Il designer scelto avrà l’importante opportunità di presentare la sua collezione alla Milano Fashion Week a febbraio 2019, con il prezioso supporto di CNMI.

 

Potrebbe piacerti anche