Avatar

Vetrerie di Empoli al Salone del Mobile

Con “GIRA E RIGIRA” la degustazione del vino non sarà più la stessa

In questi giorni a Milano si scrive la storia del design e dell’arredo con la 58esima edizione del Salone del Mobile. Vetrerie di Empoli ne prende parte presentando, tra le altre novità, una nuova versione di “GIRA E RIGIRA”, il calice da degustazione selezionato da ADI per il “Compasso d’Oro” 2020. “GIRA E RIGIRA” rivoluziona il movimento della mano che si fa per analizzare il vino quando viene versato nel bicchiere. Un piccolo perno posizionato all’apice dello stelo e alla base del calice permette, con una lieve carezza del pollice al globo, di farlo ruotare delicatamente, imprimendo un movimento morbido al vino per farlo “decantare”.

Il “GIRA E RIGIRA” in una foro di Oliviero Toscani

Vetrerie di Empoli propone una nuovissima versione arricchita da un cristallo Swarovski, pensato e realizzato in versione ad hoc per questo progetto: uno splendido cristallo dal taglio a spirale, della dimensione di 5 cm e mezzo e dal diametro di 2 cm e mezzo.

“Ho pensato che un dettaglio prezioso potesse rendere più bello il calice -dice Franco Parentini, ideatore del prodotto- addirittura illuminandolo con questo cristallo cangiante. E cosa c’è di meglio di un cristallo Swarovski per impreziosire ulteriormente questa invenzione, creando un meccanismo incantatore, quasi ipnotico nei suoi scintillii? Ringrazio Swarovski per avermi consentito questo azzardo di stile, sono convinto che incontrerà il gusto di molti”.